Arpademia & Harp's Universe

Arpademia Celtic Harps Competition 3 edizione

GIURIA E REGOLAMENTO

JURY AND REGULATION

Alessandro Buccini, violinista

Si diploma brillantemente in viola (metodologia Mozart2000) e violino presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria sotto la guida del Maestro Pietro Mianiti (violinista e direttore d’orchestra). Parallelamente continua gli studi di composizione e di violino con il maestro Lugli. Si specializza in seguito con il M.o Passaggio (prima viola dell’orchestra sinfonica della Radio di Berlino). Ha al suo attivo concerti in tutta Europa e nelle Americhe; ha partecipato a stage musicali tenuti d a musicisti di fama internazionale. E’ stato primo violino di spalla dell’Orchestra del Laboratorio Musicale Europeo di Acqui Terme (AL) Ha collaborato con le più importanti orchestre sinfoniche italiane, quali l’Orchestra della Rai, Orchestra Giovanile Italiana, Filarmonica Italiana, etc… Si dedica da diversi anni allo studio della viola d’amore. Effettua regolarmente registrazioni discografiche per le reti Mediaset e la Rai. Dal 1996 ricopre il ruolo di prima viola dell’Orchestra Classica di Alessandria. Attualmente è il Direttore Artistico delle Scuole musicali giovani talenti “Mozart2000”, che contano ben 500 allievi nelle quattro sedi italiane.

Alessandro Buccini, violinist

Graduated with highest grades in Viola and Violin from the “A. Vivaldi” Conservatory of Alessandria under the guidance of the noted soloist and orchestra conductor Pietro Mianiti, studying contemporaneously Composition and Violin with Lorenzo Lugli besides courses of perfectionment with Riccardo Passaggio (First Viola Radio Symphony of Berlin). He has given concerts in the major cities of Europe, in USA and South America, and has been Concert Master of important Italian symphony orchestras among which the Orchestra Laboratorio Musicale Europeo di Acqui Terme, in collaboration with the RAI Radio Symphony Orchestra, Orchestra Giovanile Italiana, Filarmonica Itaiana, and others. Since 1996 he is First Viola of the Orchestra Classica of Alessandria, and records regularly for Mediaset and RAI. He is presently Director of the “Mozart 2000” Young Talent Schools with over 500 students in four Italian cities. Among his activities, as fond scholar of the Viola d’Amore, he has edited various compositions for this instrument.



Matteo Canato, psicoterapeuta

Psicologo, laureato presso l’Università di Padova nel 2000 e specializzato in psicoterapia cognitivo costruttivista.

Praticante di meditazione e appassionato dello studio dei colori, nel suo percorso di studio e crescita personale incontra nel 2019 l’Arpa che studia sotto la guida di Eleonora Perolini.

Applica le tecniche e i suoi studi in campo olistico con gli allievi di arpaterapia per amplificare gli effetti benefici della vibrazione dello strumento ed esplorare anche con la musica le infinite possibilità della creatività umana.

Matteo Canato, psychotherapist

Psychologist, graduated from the University of Padua in 2000 and specialized in constructivist cognitive psychotherapy.

Meditation practitioner and passionate about the study of colors, in his path of study and personal growth in 2019 he meets the Harp who studies under the guidance of Eleonora Perolini.

He applies the techniques and his studies in the holistic field with the students of arpherapy to amplify the beneficial effects of the vibration of the instrument and also explore the infinite possibilities of human creativity with music.



Gabriella Dall'Olio, arpista

Svolge intensa attività concertistica internazionale some solista, camerista, e solista con orchestra; ha registrato tre CD per arpa sola (Claves, EM) quattro CD per arpa e orchestra (Turina Ciclo Plateresco (Claves), Tailleferre Concertino (AVS), Persian Echoes by Tafreshipour (Naxos), Marquez Mascaras per arpa e orchestra (Toccata) oltre che a numerosi CD in formazioni da camera e orchestra, per le case discografiche Claves, Naxos, Stradivarius, Dal Segno, Ambitus etc. La critica le ha attribuito il premio 5 diapason per il CD per arpa sola con il commento: ‘cinque quarti d’ora di poesia’.

Gabriella ha vinto premi in concorsi nazionali e internazionali e borse di studio, ed ha registrato per televisioni italiane e straniere; il suo repertorio copre la maggiore letteratura per arpa sola (classica e contemporanea), musica da camera, concerti, e letteratura orchestrale sinfonica, operistica e balletto.

Dal 1990 collabora con le più grandi orchestra europee tra cui London Symphony Orchestra, Chamber Orchestra of Europe, Berlin Philharmonic Orchestra, Vienna Philharmonic Orchestra, Royal Opera House, Vienna Staatsoper, Oslo Philharmonic, dove ha suonato sotto la direzione di Mariss Janssen, Valery Gergiev, Antonio Pappano, Claudio Abbado, Nikolaus Harnoncourt, Lorin Maazel, Daniel Baremboim, George Pretre, Bernard Haitink, Daniel Barenboim, Andries Nelsons, etc.

Fa parte di tre gruppi cameristici in Inghilterra: Hebrides, Uroborus e Red Note, e ha fatto parte per molti anni del gruppo Musica Insieme di Cremona, e Kontraste (in Germania) oltre al duo con il Flauto e trio con Flauto e Arpa (con Anna Noakes e Roger Chase), e guest con Wiener Virtuosen e Thomas Hampton.

Gabriella lavora regolarmente con compositori, alcuni dei quali hanno scritto per lei: Benati, Jackson, McMillan, Marson, Knott, Nicolson, Thomas, Lewis, Tafreshipour, e promuove l’arpa, la scrittura per arpa e lamusica contemporanea con prime esecuzioni assolute, workshops per e con compositori, etc.

Oltre ai palcoscenici tradizionali per una musicista classica, Gabriella collabora con musicisti pop tra cui Tina Turner, Sting e Elton John; ha registrato colonne sonore per film (tra cui un cameo solistico in Harry Potter), e collabora con London Symphony Orchestra e altre istituzioni da circa 20 anni in progetti educativi e terapeutici con scuole, adulti disagiati, portatori di handicap, ammalati, e in ospedali.

Gabriella vive a Londra dove insegna e coordina gli studi di arpa (Head of Harp) a Trinity Laban Conservatoire of Music and Dance; i suoi allievi vincono regolarmente premi in concorsi, audizioni, e posti di professori in orchestre e conservatori in tutto il mondo. Tiene regolarmente corsi e masterclasses in Francia, Spagna, Inghilterra, Cina, Australia e Italia, e fa parte di giurie in concorsi internazionali.

Gabriella Dall’Olio, nata nella sua amata Bologna, ha studiato in Italia con Caterina Greselin e Anna Loro e si e diplomata al Conservatorio di Verona con il Massimo dei voti e la lode. Si e perfezionata in Francia e Germania con Pierre Jamet, Jacqueline Borot, Fabrice Pierre e Giselle Herbert, conseguendo diploma superiori di arpa e musica da Camera in Francia e Meisterklassdiplom in Germania. Tutti sono ancora cari amici, o vivono nella grata memoria e nell’insegnamento che hanno condiviso.

Gabriella Dall'Olio, harpist

Internationally active as a soloist and chamber musician, Gabriella has given recitals and concerts throughout Europe, USA, the Far and Middle East, captivating audiences wherever she goes. Her critically acclaimed recordings span solo, chamber and orchestral works on Claves, Naxos, Toccata, Koch, Stradivarius, EM, Dal Segno and Ambitus labels, and she has made live recordings for French, German, Italian and Swiss Radio. Her wide and varied repertoire covers most solo, concertos, chamber music repertoire as well as orchestral works (symphonic, operatic and ballet). She has premiered, commissioned and recorded several contemporary works; has collaborated regularly with composers, and is a current member of Hebrides, Uroboros and Red Note Ensembles. She has collaborated with Gruppo Musica Insieme di Cremona, Wiener Virtuosen, and Kontraste.

Gabriella worked regularly and for many years with some of the most outstanding UK and European orchestras: Chamber Orchestra of Europe, Berlin and Vienna Philharmonic Orchestras, Vienna State Opera, Bavarian Radio Symphony Orchestra, London Symphony Orchestra, BBC Symphony Orchestra, the Philharmonia Orchestra, the London Philharmonic Orchestra, the English Chamber Orchestra, the Orchestra of the Age of Enlightenment, and the Orchestra of the Royal Opera House, etc. Conductors she worked with include Nikolaus Harnoncourt, Mariss Jansen, Valery Gergiev, Simon Rattle, Lorin Maazel, Sir Colin Davis, Antonio Pappano, Bernard Haitink, Claudio Abbado, Segei Osawa, Daniel Bremboim and Esa Pekka Salonen amongst countless others, and this has given her a wide musical breath and flexibity of different styles of playing and soundscapes.

As well as her work as Head of Harp at Trinity Laban Conservatoire of Music and Dance in London, Gabriella gives masterclasses and harp courses as well as orchestral courses in Italy, Spain, France, Switzerland, Hong Kong, Turkey, Hungary, Sweden, Singapore, Tasmania and Australia. She has also been a jury member in national and international competitions.

Gabriella is actively involved in community music projects, ranging from babies of a few months old to elderly people, hospitals and special needs schools. Her wide experience of teaching all ages and all backgrounds reflects her commitment to music-making at the highest international level, not only in the solo scene but also chamber music and orchestral, and community work and cross-collaborations. Gabriella works together with dancers and choreographers in projects involving harpists and other musicians to promote new explorations between movement, sounds and shapes.

Gabriella studied harp in Italy, France and Germany with Pierre Jamet, Jacqueline Borot, Fabrice Pierre, Anna Loro and Giselle Herbert, and Humanities at the University of Bologna; has interests in psychology, science, literature, architecture, cooking and visual arts.

On a lighter tone, Gabriella has played with Tina turner, Sting, Phil Collins, Elton John at the RAH in London, Kazabian, the Pet Shop Boys, Faith SFX and 3X world champion DJ Switch.



Augusta Giraldi, arpista

Augusta Giraldi, nata nel 1979 a Roma, intraprende gli studi di arpa presso il Conservatorio di Musica di Roma “S. Cecilia” sotto la guida della Prof.ssa Ofelia Guglielmi e si diploma nel 1998 con il massimo dei voti, ottenendo il premio “Marcello Intendente” quale miglior diploma dell'anno. Prosegue i suoi studi con Judith Liber (Prima arpa della Israel Philarmonic), con Olga Mazzia (Prima arpa della Filarmonica e del Teatro alla Scala).

Ha partecipato a Master Class tenute da Marie Pierre Langlamet (Prima Arpa dei Berliner Philarmoniker) e ha frequentato i corsi di specializzazione per professori d'orchestra dell'Accademia del Teatro alla Scala e della Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo.

Nel 2002 ha vinto il concorso d'ingresso al “Conservatoire Superieur de Musique” di Ginevra dove ha studiato con Catherine Eisenoffer.

È stata premiata in diversi concorsi nazionali ed internazionali (Città d'Asti, Primo Premio; Città di Subiaco, Primo Premio assoluto “Victor Salvi”; Secondo Premio “Rovere d'Oro”, Terzo Premio “Anemos”di Roma).

È risultata idonea per l'Orchestra Giovanile Italiana (1998), per l'Orchestra Giovanile Europea (2003) e per la Verbier Orchestra(2003).

È stata Prima Arpa della Janacek Philarmonic Orchestra di Strasburgo diretta da J. L. Koenig. Con questa orchestra ha suonato al Festival Janacek di Hukvaldy (Repebblica Ceca), alla Konzerthaus di Berlino e al 29mo e 30mo Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano.

Nel maggio del 2010 è stata invitata a partecipare alla V^ edizione del “RIO HARP FEST” tenutosi nella città di Rio de Janeiro.

Dal 2005, collabora stabilmente con l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di S.Cecilia (Direttore Principale Sir Antonio Pappano), partecipando a tutte le tournée in Italia, Europa, America e Estremo Oriente. Ha partecipato alla registrazione per la EMI di Compact Disc dedicati a Ottorino Respighi (Fontane e Pini di Roma, Direttore Antonio Pappano), Gioacchino Rossini (Guglielmo Tell e Petite Messe Solennelle, Direttore Antonio Pappano), Gustav Mahler (Sinfonia n°6, Direttore Antonio Pappano), Pietro Mascagni (Arie del Verismo, Tenore Jonas Kauffmann, Direttore Antonio Pappano),Giuseppe Verdi (Aida,Direttore Antonio Pappano), Leonard Bernstein (Le Tre Sinfonie, Direttore Antonio Pappano), R. Strauss “Ein Heldenleben, Direttore Antonio Pappano).

È inoltre Professoressa di Arpa presso la Juniorchestra, progetto educativo rivolto ai bambini da sei anni in su dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia e coordinatrice ed insegnante dell’Ensemble di Arpe della Juniorchestra, ensemble nata nel 2011 in seno alla Juniorchestra e rivolta alla formazione strumentale e di musica da camera delle giovani Allieve. L’ensemble si è esibita già nelle stagioni dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Fondazione Musica per Roma.

Dal 2013 è inoltre Prima Arpa dell’Orchestra Leonore, con sede a Pistoia.

Collabora con diverse orchestre quali l’Orchestra del Teatro alla Scala, l’Orchestra della Filarmonica del Teatro alla Scala, l’Orchestra della Suisse Romande,l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra “G. Verdi” di Milano, l’Orchestra du Festival Archipel di Ginevra, l’Orchestra Sinfonica dell'Umbria, l’Orchestra da Camera del Gonfalone, i Solisti di Perugia, l’Orchestra Stabile di Bergamo.

Dal 2004 al 2014 è stata Prima Arpa dell’Orchestra Sinfonica di Roma.

Dal 2005 al 2011 ha collaborato stabilmente con l’Orchestra Regionale del Lazio diretta da Lu Ja come Prima Arpa.

Dal 2005, collabora con l’Orchestra Roma Sinfonietta, partecipando a tutte le tournée dirette dal Maestro Ennio Morricone (Italia, Europa, Asia e Americhe) e alle registrazioni delle sue musiche da film.

Ha suonato sotto la guida di importanti direttori quali A. Pappano, V. Giergev, L. Maazel, Z.Metha D. Barenboim, C. Dutoit, G. Pretre, Y. Nezet-Seguin, R. Ticciati, G. Dudamel, D. Gatti, W. Marshall, J. Conlon, R. F. de Bourgos, R. Muti, Y. Temirkanov, K. Ono, P. Steinberg, J. Tate, L. Ja, K. Nagano, D. Renzetti, K. Petrenko, J. Valchua, D. Harding,

J. Hrusa, A. Gilbert, M.W.Chung, A. Orozco-Estrada, J.Conlon.

Ha collaborato con diversi ensemble da camera quali l’Ensemble Contemporaine di Ginevra diretto da J.J. Balet,

l’Ensemble Garbarino, l’Ensemble del '900 diretto da G. Bernasconi .

Collabora stabilmente con l’Ensemble Musica d’Oggi dove ha più volte ricoperto ruoli da solista.

Collabora inoltre con PMCE, Ensemble di Musica Contenporanea della Fondazione Musica Per Roma diretto da Tonino Battista.

È stata membro dell’Orchestra da Camera Suono Italiano per l'Europa, progetto della Federazione CEMAT.

Ha inciso in studio musiche del compositore Mario Pagotto (2004), musiche del Trio di Debussy per Flauto, Viola e Arpa

(2005) e musiche per piccolo ensemble dedicato ad Astor Piazzolla (2008).

Ha partecipato a diversi progetti che mirano all'inserimento dell'arpa in orchestra jazz suonando nella tournée italiana della

cantante Dee Bridgewater e ad Umbria Jazz 2000 con la cantante Dianne Reeves.

Dal 2012, collabora come unica strumentista sul palco con l'attrice Ottavia Piccolo nello spettacolo “Donna non

rieducabile” per la regia di Silvano Piccardi e Stefano Massini con cui si è esibita nei più importanti teatri italiani.

Augusta Giraldi, harpist

Augusta Giraldi, born in 1979 in Rome, began her harp studies at the “S. Cecilia ”under the guidance of Prof. Ofelia Guglielmi and graduated in 1998 with full marks, obtaining the“ Marcello Intendente ”award as the best diploma of the year. He continues his studies with Judith Liber (First harp of the Israel Philarmonic), with Olga Mazzia (First harp of the Philharmonic and of the Teatro alla Scala).

He participated in Master Classes held by Marie Pierre Langlamet (First Harp of the Berliner Philarmoniker) and attended the specialization courses for orchestra professors at the Accademia del Teatro alla Scala and the School of Higher Musical Perfection of Saluzzo.

In 2002 he won the entrance competition at the “Conservatoire Superieur de Musique” in Geneva where he studied with Catherine Eisenoffer.

She has been awarded in various national and international competitions (City of Asti, First Prize; City of Subiaco, First Prize "Victor Salvi"; Second Prize "Rovere d'Oro", Third Prize "Anemos" of Rome).

She was suitable for the Italian Youth Orchestra (1998), for the European Youth Orchestra (2003) and for the Verbier Orchestra (2003).

She was First Harp of the Janacek Philarmonic Orchestra of Strasbourg conducted by J. L. Koenig. With this orchestra he played at the Janacek Festival in Hukvaldy (Czech Repebblica), at the Konzerthaus in Berlin and at the 29th and 30th Cantiere Internazionale d'Arte in Montepulciano.

In May 2010 she was invited to participate in the 5th edition of the “RIO HARP FEST” held in the city of Rio de Janeiro.

Since 2005, he has been steadily collaborating with the Orchestra of the National Academy of Santa Cecilia (Principal Conductor Sir Antonio Pappano), participating in all tours in Italy, Europe, America and the Far East. He participated in the recording for the EMI of Compact Discs dedicated to Ottorino Respighi (Fontane and Pini di Roma, Conductor Antonio Pappano), Gioacchino Rossini (Guglielmo Tell and Petite Messe Solennelle, Conductor Antonio Pappano), Gustav Mahler (Symphony No. 6, Conductor Antonio Pappano), Pietro Mascagni (Arie del Verismo, Tenor Jonas Kauffmann, Conductor Antonio Pappano), Giuseppe Verdi (Aida, Conductor Antonio Pappano), Leonard Bernstein (The Three Symphonies, Conductor Antonio Pappano), R. Strauss “Ein Heldenleben, Conductor Antonio Pappano).

She is also Professor of Harp at the Juniorchestra, an educational project aimed at children aged six and over of the National Academy of S. Cecilia and coordinator and teacher of the Harp Ensemble of the Juniorchestra, an ensemble born in 2011 within the Juniorchestra and aimed at the instrumental and chamber music training of the young students. The ensemble has already performed in the seasons of the National Academy of Santa Cecilia and the Musica per Roma Foundation.

Since 2013 he has also been the Prima Arpa of the Leonore Orchestra, based in Pistoia.

He collaborates with various orchestras such as the Orchestra of the Teatro alla Scala, the Orchestra of the Philharmonic of the Teatro alla Scala, the Orchestra of the Suisse Romande, the Orchestra of the Teatro dell'Opera di Roma, the Orchestra of the Teatro Massimo of Palermo, the Orchestra of the Maggio Musicale Fiorentino, the Orchestra of the Lyric Theater of Cagliari, the Orchestra of the Petruzzelli Theater of Bari, the “G. Verdi "in Milan, the Orchestra du Festival Archipel in Geneva, the Umbrian Symphony Orchestra, the Gonfalone Chamber Orchestra, the Soloists of Perugia, the Orchestra Stabile of Bergamo.

From 2004 to 2014 she was Prima Harp of the Symphony Orchestra of Rome.

From 2005 to 2011 he collaborated on a regular basis with the Lazio Regional Orchestra conducted by Lu Ja as Prima Arpa.

Since 2005, he has collaborated with the Roma Sinfonietta Orchestra, participating in all the tours directed by Maestro Ennio Morricone (Italy, Europe, Asia and the Americas) and in the recordings of his film music.

He has played under the guidance of important conductors such as A. Pappano, V. Giergev, L. Maazel, Z.Metha D. Barenboim, C. Dutoit, G. Pretre, Y. Nezet-Seguin, R. Ticciati, G. Dudamel, D. Gatti, W. Marshall, J. Conlon, RF de Bourgos, R. Muti, Y. Temirkanov, K. Ono, P. Steinberg, J. Tate, L. Ja, K. Nagano, D. Renzetti, K. Petrenko, J. Valchua, D. Harding,

J. Hrusa, A. Gilbert, M.W.Chung, A. Orozco-Estrada, J.Conlon.

He has collaborated with several chamber ensembles such as the Geneva Contemporaine Ensemble directed by J.J. Balet,

the Garbarino Ensemble, the 20th century Ensemble directed by G. Bernasconi.

He regularly collaborates with the Musica d’Oggi Ensemble where he has repeatedly held solo roles.

He also collaborates with PMCE, the Contporaneous Music Ensemble of the Musica Per Roma Foundation directed by Tonino Battista.

She was a member of the Italian Sound Chamber Orchestra for Europe, a project of the CEMAT Federation.

He has recorded music by the composer Mario Pagotto (2004), music by the Debussy Trio for Flute, Viola and Harp in the studio

(2005) and music for a small ensemble dedicated to Astor Piazzolla (2008).

He has participated in several projects that aim to insert the harp in the jazz orchestra playing in the Italian tour of the

singer Dee Bridgewater and at Umbria Jazz 2000 with singer Dianne Reeves.

Since 2012, he has collaborated as the only instrumentalist on stage with the actress Ottavia Piccolo in the show “Donna non

re-educable ”directed by Silvano Piccardi and Stefano Massini with whom she performed in the most important Italian theaters.



Valentina Meinero, arpista

Valentina Meinero è nata a Cuneo nel 1984.

Arpista, ha conseguito, presso il Conservatorio di Trento, col massimo dei voti, il diploma accademico di secondo livello in arpa classica ad indirizzo concertistico solistico sotto la guida di R. Alessandrini.

Durante il corso di studi ha vinto numerosi premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali e ha frequentato masterclasses con J. Liber e K. Inoue. Ha studiato arpa celtica presso il Festival di Arpa ad Edimburgo e ha conseguito l'abilitazione europea di quarto livello per l'insegnamento della metodologia Suzuki per arpa studiando con G. Bosio.

Compositori italiani e stranieri hanno scritto e\o dedicato a lei pezzi che ha eseguito in prima assoluta.

E’ stata invitata a suonare come prima arpa con la Tehran Symphoney Orchestra, ha collaborato con l’Università di Musica di Shiraz alla divulgazione dell’arpa e ha avviato le prime scuole di arpa in Iran ora seguite da una sua allieva. E’ stata la prima arpista classica ad aver tenuto tournées come solista a Teheran e Shiraz (Iran) e Tripoli (Libia).

Alcuni suoi allievi hanno vinto primi, secondi e terzi premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali di Musica e hanno superato esami di arpa previsti dal percorso ABRSM o sono stati ammessi al Conservatorio di Cuneo. Ha creato e dirige l’ “Orchestra di Arpe Futura” con la quale nel 2017 ha inciso il Cd “Crescendo”, nel 2019 ha tenuto un concerto a Matera in occasione degli eventi organizzati per la manifestazione Matera Capitale della Cultura 2019 e con cui il 28 agosto 2021 ha tenuto un concerto in occasione del Festival Internazionale “Suoni d’Arpa” a Saluzzo, presentando un inedito programma di autori persiani ed italiani. E’ stata invitata a far parte della giuria del Concorso Internazionale di Musica di Cogoleto nel 2008 e a tenere i Campus estivi di Musica a Cervo nel 2015 e 2016 e a Pamparato nel 2017.

Nel 2012 ha composto ed inciso le musiche dei tre cd del progetto ”Dipinti Sonori” che includono testi della Dott. Ssa Mara Piacenza.

Nel 2020 ha realizzato con le sue allieve e la scuola d’arpa di C. Bergo video con brani della compositrice ed arpista Caterina Bergo visibili sui canali youtube di Valentina Meinero e Caterina Bergo. 

Valentina Meinero, harpist

Harpist and harp teacher was born in Cuneo, Italy in 1984. Valentina began learning the harp at Conservatorio Ghedini di Musica with Professor E. Degli Esposti. Later she studied with R. Alessandrini in Trento at the Conservatorio Bonporti where she graduated in 2009 with 110/110. She obtained 4th level in Harp Suzuki Method studying with G. Bosio.

Valentina has won many prizes in Music Competitions in Italy and she attended Masterclass of J. Liber and K. Inoue.

She played harp in Iran, Libia, Italy and French as soloist, in many chamber music ensembles and and she performed as harpist in the Tehran Symphony Orchestra. Many Italian students of Valentina are winners of prizes in National and International Competitions and pass exams ABRSM. Actually she teaches Music in Secondary School. She created the "Orchestra di Arpe Futura '' with whom she performs for importants Italian festivals and she recorded the CD "Crescendo". Valentina Meinero created and played the music of meditation Cd "Dipinti Sonori '' for pregnant women and young childs. In 2021 she created, with the friend and colleague C. Bergo a music collection of songs from all over the world “My harp, my world” that will be published in October 2021 by Musica Practica. It also contains some Iranian pieces.



Chiara Pedrazzetti, arpista

Definita "musicista giovane, ma già versatile e matura", e "ottima esecutrice", Chiara Pedrazzetti è un'arpista e direttrice di coro ticinese di grande entusiasmo e passione. Artista polivalente, vincitrice di numerosi premi a concorsi nazionali e internazionali, si esibisce regolarmente come solista, in formazione di musica da camera (classica, tradizionale irlandese, medievale, jazz, contemporanea) e in orchestra. È regolarmente invitata a dare masterclass e a suonare per concerti e festival prestigiosi e finora si è esibita in Svizzera, Italia, Inghilterra, Olanda, Irlanda, Austria, Portogallo, Russia, USA, Canada e Brasile.

Diplomata con il massimo dei voti in direzione corale, è coach di vari cori ticinesi e dà masterclass di canto corale nel suo atelier in Mesolcina. Negli ultimi anni si dedica ad arrangiamenti per arpa e cori, oltre che a composizioni. Nel 2024 la casa discografica TACTUS pubblicherà un cd di suoi arrangiamenti dell'opera italiana.

Durante la pandemia del coronavirus ha creato un canale musicale Youtube (Chiara Pedrazzetti ARPAtelier). Chiara è ambassador della ditta svizzera Schertler ed è stata co-presidente della Swiss Harp Association. Ha pubblicato articoli di musica su Harp Column (USA), UK Harp Magazine e Swiss Harp Zeitung.

Chiara Pedrazzetti, harpist

Defined as a "young musician, but already versatile and mature", and "excellent performer", Chiara Pedrazzetti is a harpist and choir director from Ticino with great enthusiasm and passion. Multi-purpose artist, winner of numerous prizes in national and international competitions, he regularly performs as a soloist, in chamber music formation (classical, traditional Irish, medieval, jazz, contemporary) and in orchestra. She is regularly invited to give masterclasses and play for prestigious concerts and festivals and so far she has performed in Switzerland, Italy, England, Holland, Ireland, Austria, Portugal, Russia, USA, Canada and Brazil.

Graduated with full marks in choral conducting, she is a coach of various Ticino choirs and gives choral singing masterclasses in her atelier in Mesolcina. In recent years he has devoted himself to arrangements for harp and choirs, as well as compositions. In 2024 the record company TACTUS will release a cd of his arrangements of the Italian opera.

During the coronavirus pandemic he created a Youtube music channel (Chiara Pedrazzetti ARPAtelier). Chiara is ambassador of the Swiss company Schertler and was co-president of the Swiss Harp Association. He has published music articles in Harp Column (USA), UK Harp Magazine and Swiss Harp Zeitung.



Alexandra Perdew, Harpist

Has been teaching harp throughout the USA for twenty years. She has also worked as a coach for several television/movie sets, the Grammy Awards and many university music programs and youth symphonies.

Alexandra has performed extensively as a harpist, playing both pedal and Celtic harp.

In addition to playing, Alexandra has also served as an Ambassador for Salvi Harps in North America for the past fifteen years, where she worked as the National Sales Manager in the USA for almost a decade.

A strong supporter of the American Harp Society, she served as the Executive Vice President for the Board of the American Harp Society Foundation. Alexandra was also a Co-Director of the distinguished Anne Adams Awards and Foundation Awards Harp Competitions where she served as a main Director for twenty years.

Alexandra received her Bachelor's Degree from DePauw University. She received her Master's Degree from Roosevelt University (Chicago College of Performing Arts) in Orchestral Performance Studies, and did post graduate work at the University of Southern California in Harp Performance and Anthropology.

Alexandra's major harp teachers included: Sarah Bullen, Sally Maxwell, Edward Druzinsky, JoAnn Turovsky, and Harriet Thompson Moore. She has also had many mentors who have guided her life and career including: Kathleen Bride, Victor Salvi, Sally Maxwell, and Dr. Craig Pare. 

Alexandra Perdew, arpista

 Insegna arpa in tutti gli Stati Uniti da vent'anni e si è esibita a lungo come arpista, suonando sia l’arpa classica che l'arpa celtica.

negli ultimi quindici anni Alexandra è stata anche ambasciatrice per Salvi Harps nel Nord America, dove ha lavorato come National Sales Manager. Ha tenuto numerose masterclass e workshop per conto di Salvi Harps.

Forte sostenitrice dell'American Harp Society, è stata vicepresidente esecutivo per il consiglio di amministrazione dell'American Harp Society Foundation. Alexandra è stata anche co-direttrice degli illustri Anne Adams Awards e dei Foundation Awards Harp Competitions, di cui è stata direttrice principale per vent'anni.

Alexandra ha conseguito la laurea presso la DePauw University, specializzandosi in musica e antropologia. Ha conseguito il Master presso la Roosevelt University (Chicago College of Performing Arts) in Studi sulla performance orchestrale e ha svolto un lavoro post-laurea presso la University of Southern California in Harp Performance and Anthropology.

I principali insegnanti di arpa di Alexandra includevano: Sarah Bullen, Sally Maxwell, Edward Druzinsky, JoAnn Turovsky e Harriet Thompson Moore. Ha anche avuto molti mentori che hanno guidato la sua vita e la sua carriera, tra cui: Kathleen Bride, Victor Salvi, Sally Maxwell e il dottor Craig Pare.



Francesca Tirale, arpista

Si è laureata con 110 e lode come solista al Conservatorio "Luca Marenzio" di Brescia sotto la guida di Anna Loro. Ha poi scelto di completare la sua preparazione a livello internazionale perfezionandosi con E. Fontan-Binoche, M.C. Jamet e F. Cambreling.

Consolidata la sua preparazione accademica, ha quindi dato inizio a una vivace e intensa attività concertistica che l’ha portata a collaborare con prestigiosi festival e società musicali sia come solista che in ensemble cameristici (Festival della Svizzera Italiana, Festival Aurora di Crotone, Fondazione Barattelli de L'Aquila, Festival Musicalia di Napoli, Settembre Musica di Torino, Sagra Malatestiana di Rimini, Biennale di Venezia).

È da diversi anni prima arpa dei Virtuosi Italiani e collabora stabilmente con Dedalo Ensemble, Sentieri Selvaggi, Geometrie Variabili, Nuovo Doppio Quintetto di Torino, Coro dei Piccoli Musici.

Le sue precipue doti musicali l’hanno poi portata a collaborare, sempre in qualità di prima arpa, con le più importanti istituzioni concertistiche italiane e estere, tra le quali vale ricordare l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l'Orchestra della Svizzera Italiana, l’Orchestra di Padova e del Veneto, i Pomeriggi Musicali, l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano.

Ha tenuto concerti solitici accompagnata da l’Orchestra Regionale del Lazio, i Solisti aquilani, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, i Virtuosi Italiani, l'orchestra Amadeus di Tokyo.

Nell'estate 2010 ha effettuato la sua prima articolata tournèe solistica in Giappone (Tokyo, Nasu e Shirakawa), riscontrando sempre largo e unanime consenso.

Ha all'attivo numerose prime esecuzioni assolute, tra cui la Fantasia per arpa di C. Togni, e composizioni solistiche e da camera di altri autori quali A. Giacometti, M. Montalbetti, G. Facchinetti, Akane Tsuji, C. Galante, N. Castiglioni.

Ha al suo attivo registrazioni per le prestigiose etichette discografiche Stradivarius e Sony Bmg.

Francesca Tirale, harpist

After graduating with honours under the guidance of A. Loro, specialized with E. Fontan Binoche, C. Michel and F. Cambreling. She has to her credit several solo and chamber music concerts for important musical institutions, including the 4th World Harp Symposium, Aurora Festival (Crotone), Settembre Musica, Associazione Antidogma, Accademia Corale Stefano Tempia (Turin), Musicalia Festival (Naples), Paxos International Festival, Opus55 in Tokyo. She works with various ensembles, including Sentieri Selvaggi, Dedalo Ensemble, Nuovo doppio quintetto di Torino, Coro dei Piccoli Musici di Casazza, and with important orchestras, including the Italian National Symphonic Orchestra, the Haydn Orchestra, the Virtuosi Italiani, the Orchestra of Italian Switzerland, the Orchestra of Padua and Veneto, the Philharmonic Orchestra of the Municipal Theatre of Bologna. She boasts several first performances, including Fantasia per Arpa by C. Togni, Musica per Arpa by M. Montalbetti, the first performance of which took place in Tokyo, Xangun, Landscape III, Kern, Ionium by A. Giacometti, In late Autumn by A. Tsuji, Oh my soul awake by C. Galante and Metatropes by E. Bruni, which she has recorded for Tactus.



Elia Vigolo, violinista

Inizia lo studio del violino all'età di nove anni a Trieste, città dove si diplomerà a pieni voti sotto la guida della prof.ssa Selvaggio. Ottiene poi il diploma di viola e si dedica allo studio della Composizione, del Violoncello e dell'Arpa. All'età di vent'anni viene impiegato come violinista al'ORT Firenze, al Teatro Verdi di Trieste ed al Petruzzelli di Bari, dove ottiene la stabilità vincendo i relativi concorsi, alternando l'attività lirico-sinfonica ad un 'intensa attività concertistica e cameristica, perfezionandosi con i maestri Gulli, Rossi, Cappone, Materassi, Levitz, Balzaroski, Michelucci, Chiarappa, Trio di Trieste.

Ha al suo attivo oltre 2000 concerti di cui almeno 300 nel ruolo di violino e viola solista, nell'esecuzione di 600 partiture diverse. Si è esibito nelle più prestigiose sale italiane ed estere (Gran Teatro la Fenice Venezia,Padova, Verona, Firenze, Roma, Napoli, Ancona, Messina, bari, Ljubljana, Pola, Rovigno, Parenzo, Lussinpiccolo, Fiume, Zagabria, Belgrado, Graz, Klagenfurt, Budapest, Praga, Omsk, Boston, New York, Washington).

Ha collaborato inoltre con i più rappresentativi direttori d'orchestra del nostro tempo, nomi quali Arena, Ahronovic, Montgomery, Fedossejev, Montgomery, Nanut, Danon, Bareza, Gelmetti, Oren, Rennert, Scimone, Steinberg, Karabatscevskij, Lu Ja, Wit, J.Tate, N. Jarvi, G. Bertini...

Ha collaborato in qualità di Primo Violino di Spalla con l'Orchestra da camera di Padova, Filarmonica Marchigiana, OFU, Fondazione teatro lirico G. Verdi Trieste, Carlo Felice Genova, Camerata Strumentale Italiana, Cameristi Triestini, Orchestra F. Busoni, Orchestra da Camera del teatro G. verdi di Trieste. Ha ricoperto il ruolo di Prima Viola Solista al Gran Teatro La Fenice di Venezia, Arena di Verona, Filarmonica Marchigiana ed ha ottenuto l'idoneità a Napoli, Bologna, Trieste.

A tutt'oggi ricopre il ruolo di Spalla dei Primi Violini presso la Fondazione Teatro "G.Verdi" di Trieste.

Elia Vigolo, violinist

Started studying the violin when he was nine years old in Trieste, where he also obtained his diploma, having studied with Professor Selvaggio. Subsequently he obtained a further diploma for the viola and picked up the cello and the harp while also studying composition. At the age of twenty he began his activity as a violinist at the Regional Tuscan Orchestra in Florence and at the Verdi and Petruzzelli Theatres in Trieste and Bari. He specialized under the guidance of Professors Gulli, Rossi, Cappone, Materassi, Levitz, Balzaroschi, Michelucci, Chiarappa, and the Trio di Trieste, and since then has performed in more than 2000 concerts, at least 300 of which as a solo violin or viola, with a repertoire of more than 600 different scores, in various prestigious theatres both in Italy and abroad (Gran Teatro la Fenice in Venice, Padua, Verona, Florence, Rome, Naples, Ancona, Messina, Bari, Ljubljana, Pula, Rovinj, Poreč, Mali Lošini, Rijeka, Zagreb, Belgrade, Graz, Klagenfurt, Budapest, Prague, Omsk, Boston, New York, Washington).

He worked with some of the most well-known conductors of our time, such as Arena, Ahronovic, Montgomery, Fedossejev, Nanut, Danon, Bareza, Gelmetti, Oren, Rennert, Scimone, Steinberg, Karabatscevskij, Lu Ja, Wit, J. Tate, N. Jarvi, and G. Bertini.

He played as concertmaster with the Padua Chamber Orchestra, the Filarmonica Marchigiana, the Giuseppe Verdi Theatre in Trieste, the Carlo Felice Opera House in Genoa, the Camerata Strumentale Italiana, the Cameristi Triestini and the F. Busoni Orchestra. He also played as soloist viola at the Gran Teatro la Fenice in Venice, at the Verona Arena and at the Filarmonica Marchigiana. He currently works with the Giuseppe Verdi Theatre orchestra in Trieste.



Vincenzo Zitello, arpista

Arpista, compositore, concertista, Polistrumentista, innovatore, inizia giovanissimo lo studio della musica alla scuola Civica G.Doninzetti di Sesto San Giovanni (Mi).

Primo divulgatore e pioniere dell'arpa celtica in Italia dal 1977,

Ha frequentato stage d’arpa celtica al “Ti Kendal’h” in Bretagna con Dominig Bouchaud. e Mariannig Larc’hantec, e in Italia con L’arpista Classica Lisetta Paleari.

Nel 1980 studia con Alan Stivell in Arpa Bardica (Clarsach) e canto Gaelico e Britonnico.

Compone musica sacra per il Vaticano dal 1995 al 2000, Ha tenuto Master Class, al conservatorio di Parma e di Pesaro ed al festival Internazionale “Rencontre de la Harpe Celtique di Dinan (Bretagna Francia).

Ha fatto parte della giuria del “prix du Trophée de Harpes Camac al Festival Interceltique de Lorient 2010” e del Festival Internazionale delle Arpe a Salsomaggiore Terme 2010/11/12/13/14, e alla scuola di alto perfezionamento musicale di Saluzzo (Cn) nel 2015/16.

E stato direttore artistico del festival D’Arpe di Viggiano (Pz) dal 2007 al 2017 dove ha fondato la rinascita dell’arpa Viggianese, Ha collaborato con: Ivano Fossati, Franco Battiato, Alan Stivell e Moltissimi altri musicisti, ha partecipando a piu di 115 registrazioni in progetti discografici. Come “Special Guest”, ha pubblicato 12 album solistici, distribuiti in tutto il mondo, svolge attività concertistica internazionale.

Vincenzo Zitello, harpist

Harpist, composer, concert performer, multi-instrumentalist, innovator, began studying music at a very young age at the G. Doninzetti Civic School in Sesto San Giovanni (Mi).

First popularizer and pioneer of the Celtic harp in Italy since 1977,

He attended Celtic harp internships at the "Ti Kendal'h" in Brittany with Dominig Bouchaud. and Mariannig Larc’hantec, and in Italy with L’arpista Classica Lisetta Paleari.

In 1980 he studied with Alan Stivell in Harp Bardica (Clarsach) and Gaelic and Britonnic singing.

He composes sacred music for the Vatican from 1995 to 2000, He held Master Classes at the Conservatory of Parma and Pesaro and at the International Festival “Rencontre de la Harpe Celtique in Dinan (Brittany France).

He was part of the jury of the "prix du Trophée de Harpes Camac at the Festival Interceltique de Lorient 2010" and of the International Harps Festival in Salsomaggiore Terme 2010/11/12/13/14, and at the school of high musical improvement of Saluzzo (Cn ) in 2015/16.

He was artistic director of the D'Arpe festival in Viggiano (Pz) from 2007 to 2017 where he founded the rebirth of the Viggianese harp, He collaborated with: Ivano Fossati, Franco Battiato, Alan Stivell and many other musicians, he participated in more than 115 recordings in record projects. As “Special Guest”, he has released 12 solo albums, distributed all over the world, carries out international concert activity.

Arpademia nasce da un amore incondizionato verso l’Arpa in ogni sua forma, col massimo rispetto per questo magico strumento dalle vibrazioni ineguagliabili. Dopo quattro edizioni di Festival dell’Arpa, dopo vent’anni di ricerca sulla vibrazione della corda all’interno dei più prestigiosi complessi sanitari e nella sfera del benessere, dopo l’avvicinamento all’arpa con sperimentazioni per tutti i generi e le età, siamo alla seconda edizione del concorso internazionale Arpademia for Celtic Harp, sostenuto dall’associazione che da anni investe interamente le proprie entrate in progetti dedicati all’arpa, da docenti qualificati che hanno visto nell’innovazione una grande opportunità, da arpisti che dedicano a questo strumento vere e proprie pagine d’album che hanno rivoluzionato la crescita della didattica nel corso di questo ventennio.

Ringrazio le aziende e le associazioni anche nelle persone che rivesto ruoli istituzionali che hanno visto in Arpademia un partner attivo e concreto; tra mille difficoltà hanno contribuito alle nostre esigenti richieste aiutandoci a realizzare un Concorso per i giovani arpisti di tutto il mondo che potranno candidarsi e conquistare lo strumento dei propri sogni.

Eleonora Perolini, Presidente


Ricoprire il ruolo di Direttore Artistico del Concorso Internazionale “Arpademia for Celtic Harp” è per me un grande onore e privilegio. Il mio obiettivo è quello di riuscire a diffondere ed a far esplorare le molteplici possibilità e la versatilità dell’arpa celtica a livello internazionale. Questo non solo grazie alle diverse categorie in concorso proposte che coinvolgono tutte le fasce d'età ma anche grazie ad un attenta e minuziosa scelta degli autori presenti nelle liste dei brani obbligatori con particolare attenzione agli autori italiani.

Tatiana Donis, Direttore Artistico


PRESENTAZIONE

Il 2th International Celtic Harp Contest “Arpademia”, aperto ad arpisti italiani e stranieri, nasce allo scopo di sostenere concretamente i giovani studenti d’arpa, valorizzandone il repertorio. Lingue ufficiali sono l’Italiano, il Francese e l’Inglese. E’ un concorso completamente innovativo che si tiene interamente online attraverso una competente giuria selezionatrice e con un diploma speciale “Like” che verrà conseguito attraverso le preferenze conquistate dal grande pubblico.

Ideato dall’Associazione Arpademia in seno all’Università Popolare dell’Alto Monferrato (Associazione di Promozione Sociale), patrocinato dall’Associazione Italiana dell’Arpa, promosso e sostenuto anche dall'ABRSM e da SalviHarps, il Concorso offre l’occasione di partecipazione anche a tutti coloro che vivono distanti dalla sede dell’associazione.

Le iscrizioni si chiudono il 30 novembre 2021 .

Entro il 31 dicembre 2021 si dovrà inviare il video della prima prova.

Così verranno pubblicati i video che la Giuria potrà esaminare entro il 10 gennaio .

I selezionati potranno così inviare la seconda prova. Il giorno 1 Aprile 2022 attraverso un canale streaming si darà inizio ad uno spazio virtuale dedicato ai partecipanti che rimarranno online per conquistare preferenze fino al 30 Aprile 2022 data che deciderà i vincitori della prima edizione. Quindi il 10 maggio verrà svolta la premiazione online o in sicurezza secondo le norme sanitarie con il ritiro del premio nella sede della Salvi Harps a Piasco (Cn) durante il Concerto di premiazione. 

Art.1 SEZIONI e CATEGORIE

SEZIONE I ARPA CELTICA

Cat. J) fino a 7 anni

Cat. A) fino a 10 anni

Cat. B) fino a 13 anni

Cat. C) fino a 16 anni

Cat. D) fino a 19 anni

Cat. E) fino a 30 anni


Cat. F) Ensemble di arpe celtiche (dal duo in poi) fino ai 15 anni ( (l'età si intende determinata dalla media delle età dei componenti dell'ensemble)


Cat. G) Ensemble di arpe celtiche (dal duo in poi) fino ai 30 anni (l'età si intende determinata dalla media delle età dei componenti dell'ensemble)


Cat. H) Arpaterapia senza limiti di età


SEZIONE II ARPA nelle SCUOLE MEDIE E SUPERIORI AD INDIRIZZO MUSICALE (questa sezione è riservata esclusivamente alle scuole ITALIANE)


Cat. A) fino a 13 anni

Cat. B) fino a 16 anni

Cat. C) fino a 18 anni


Cat. D) Musica da Camera con arpa celtica obbligatoria (dal duo in poi) fino ai 18 anni (l'età si intende determinata dalla media delle età dei componenti dell'ensemble)

N.B. Il limite di età si intende alla data di scadenza dell’iscrizione.


Art.2 PROGRAMMA

SEZIONE I ARPA CELTICA

Categoria J:

Prima Prova:

Un brano a scelta del candidato tratto dalla lista J

Seconda Prova:

eseguire un programma libero per una durata massima di 6 minuti.
Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.


Categoria A:

Prima Prova:

Due brani a scelta del candidato tratto dalla lista A di cui uno di autore italiano anche contemporaneo.

Seconda Prova:

eseguire un programma libero per una durata massima di 8 minuti.
Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.


Categoria B:


Prima Prova:

Due brani a scelta del candidato tratto dalla lista B di cui uno di autore italiano anche contemporaneo.

Seconda Prova:

eseguire un programma libero per una durata massima di 10 minuti.
Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.


Categoria C


Prima Prova:

Due brani a scelta del candidato tratto dalla lista C di cui uno di autore italiano anche contemporaneo.

Seconda Prova:

eseguire un programma libero per una durata massima di 14 minuti.
Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.


Categoria D


Prima Prova:

Due brani a scelta del candidato tratto dalla lista D di cui uno di autore italiano anche contemporaneo.

Seconda Prova:

eseguire un programma libero per una durata massima di 16 minuti.
Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.


Categoria E


Prima Prova:

Due brani a scelta del candidato tratto dalla lista E di cui uno di autore italiano anche contemporaneo.

Seconda Prova:

eseguire un programma libero per una durata massima di 20 minuti.
Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.


Categoria F:

Prova unica:

eseguire un programma libero per una durata massima di 10 minuti

Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.


Categoria G:


Prova unica:

eseguire un programma libero per una durata massima di 20 minuti

Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.

Categoria H:


Un programma libero della durata non superiore a 15 minuti che comprenda un’improvvisazione della durata minima di 3 minuti modulante maggiore-minore-maggiore. Una visualizzazione a tema libero da inoltrare al momento dell’iscrizione.
Sono ammesse composizioni originali, trascrizioni, arrangiamenti e esecuzioni di uno o più tempi di Sonata o Suite. Non è obbligatoria l’esecuzione a memoria. I ritornelli dei brani sono facoltativi.

SEZIONE II ARPA nelle SCUOLE MEDIE E SUPERIORI AD INDIRIZZO MUSICALE

Categoria A: programma libero della durata massima di 5 minuti

Categoria B: programma libero della durata massima di 8 minuti

Categoria C: programma libero della durata massima di 10 minuti

Categoria D: programma libero della durata massima di 10 minuti


Art.3 PREMI

SEZ I ARPA CELTICA :

CAT. J-A-B: 1 PREMIO ASSOLUTO CON PUNTEGGIO 100/100 E LODE

Arpa Celtica Salvi modello Mia

CAT. C-D-E: 1 PREMIO ASSOLUTO CON PUNTEGGIO 100/100 E LODE

Arpa Celtica Salvi modello Una

CAT. F-G: 1 PREMIO ASSOLUTO CON PUNTEGGIO 100/100 E LODE

Borsa di Studio di 300 euro

offerta dall' Associazione Arpademia

Selezione di spartiti per Duo ed Ensemble

CAT. H: 1 PREMIO ASSOLUTO CON PUNTEGGIO 100/100 E LODE

Arpa Celtica Harpsicle per ARPATERAPIA

Cat. J-A-B-C-D-E--H

PRIMO PREMIO 96/100-99/100

Solo al concorrente che avrà conseguito il punteggio più alto nelle rispettive categorie:

Diploma di Primo Premio

Buono di 100 euro (o premio equivalente dello stesso valore) offerto dalla SALVI

Corso gratuito a scelta del valore di 350 euro* (tra quelli attivati) all'interno del Festival Estivo della Sardegna (costi di viaggio ed alloggio esclusi)

Ai rimanenti primi premi:

Diploma di Primo Premio

Corso gratuito a scelta del valore di 350 euro* (tra quelli attivati) all'interno del Festival Estivo della Sardegna (costi di viaggio ed alloggio esclusi)

Buono sconto sull'acquisto su di un'arpa Salvi modello MIA o modello UNA oppure Buono sconto sull'acquisto su un arpa celtica Harpsicle

*il premio non potrà essere ceduto o cambiato con beni dello stesso valore e sopratutto non potrà essere commutato in denaro contante

Cat. F-G

PRIMO PREMIO 96/100-99/100

Solo al concorrente che avrà conseguito il punteggio più alto nelle rispettive categorie:

Diploma di Primo Premio

Buono di 100 euro (o premio equivalente dello stesso valore) offerto dalla SALVI

Ai rimanenti primi premi:

Diploma di Primo Premio

Buono sconto sull'acquisto su di un'arpa Salvi modello MIA o modello UNA oppure Buono sconto sull'acquisto su un arpa celtica Harpsicle

SECONDO PREMIO: 90/100-95/100

- Diploma di Secondo Premio

- Buono sconto sull'acquisto su di un'arpa Salvi modello MIA o modello UNA oppure Buono sconto sull'acquisto su un arpa celtica Harpsicle

TERZO PREMIO: 85/100- 89/100

- Diploma di Terzo Premio

DIPLOMA di MERITO: 80/100 – 84/100

DIPLOMA di PARTECIPAZIONE: 79/100

SEZIONE II ARPA CELTICA nelle SCUOLE MEDIE E SUPERIORI AD INDIRIZZO MUSICALE

CAT. A-B-C-D:

PRIMO PREMIO 96/100-100/100

Diploma di Primo Premio

SECONDO PREMIO: 90/100-95/100

Diploma di Secondo Premio

TERZO PREMIO: 86/100-89/100

Diploma di Terzo Premio

DIPLOMA di MERITO: 80/100 – 84/100

DIPLOMA di PARTECIPAZIONE: 79/100

La giuria potrà a propria discrezione decidere di assegnare dei Diplomi d'Onore agli insegnanti ed ai partecipanti che si saranno particolarmente distinti.

DIPLOMI D'ONORE

- DIPLOMA LIKE

- MIGLIORE ESECUZIONE DI UN BRANO IRLANDESE/ BEST IRISH TUNE PERFORMANCE

- MIGLIORE ESECUZIONE DEL BRANO OBBLIGATORIO DI AUTORE ITALIANO/BEST PERFORMANCE OF THE ITALIAN'S COMPULSORY PIECE

- ESPRESSIVITA' MUSICALE / MUSICAL EXPRESSION

- INCORAGGIAMENTO AL PARTECIPANTE PIU' GIOVANE/ ENCOURAGING YOUNGEST PARTICIPANT

- ABILITA' ARTISTICA / ARTISTRY

- PERSONALITA' ARTISTICA / ARTISTIC PERSONALITY

- MUSICALITA' / MUSICALITY

- GIOVANE PROMESSA / YOUNG HOPE

- GIOVANE TALENTO / YOUNG TALENT

- COMPETENZE TECNICHE/ TECHNICAL SKILLS

- DIPLOMA PER L'INSEGNANTE CON MAGGIORI ALLIEVI PREMIATI

N.B.Tutti i Diplomi verranno spediti esclusivamente a mezzo PEC in formato PDF.

Il costo delle spese di spedizione per ricevere il diploma stampato presso il proprio domicilio è di 20 euro
Le premiazioni si svolgeranno on line dopo scadenza della data del 10 Maggio 2022.

I PREMI SONO OFFERTI DA:

ABRSM

Arpademia

Salvi Harps

Università Popolare dell’Alto Monferrato

Victoria sas



Art.4 GIURIA

Per ogni categoria la giuria sarà formata da 5 componenti e dal presidente Eleonora Perolini.


Art.5 ISCRIZIONI

Le domande (si veda scheda d'iscrizione) https://docs.google.com/forms/d/197ZNVZbip5A_4gXdv5Zsgz60RDM_F6umfsDJk9XVNGI/edit essere inviate entro il 30.11.2021 esclusivamente a mezzo posta elettronica a: [email protected]:unitamente all’autorizzazione alla privacy e all’autorizzazione alle immagini (reperibili su internet). In caso di candidato di minore età la domanda dovrà essere controfirmata da un genitore.

I candidati potranno partecipare a più categorie

Le iscrizioni NON sono a numero chiuso.

Quote di iscrizione:

SEZIONI I Cat. J-A-B-C-D-E-H : 55 euro

SEZIONI I Cat. F-G: 30 euro (per ogni componente del gruppo)

SEZIONE II Cat. A-B-C: 55 euro

SEZIONE II Cat. D: 30 euro (per ogni componente del gruppo)


Alla domanda dovranno essere allegati:
- copia del documento di identità o certificazione dei genitori
- copia di avvenuto versamento da effettuarsi tramite bonifico bancario a:

Università Popolare dell’Alto Monferrato – causale : concorso Arpademia Specificare nella causale nome, cognome e nazionalità dell’allievo.


BANCO POPOLARE DI NOVARA

SEDE DI ACQUI TERME

IBAN IT56S0503447940000000008434

Causale:

CONCORSO ARPADEMIA 2020 CATEGORIA COGNOME E NOME

N.B. L'iscrizione verrà ritenuta valida esclusivamente a fronte dell'avvenuto versamento della quota


Art.6 CALENDARIO

Il Concorso si svolgerà dal 31 Dicembre 2021 al 30 Aprile 2022 (i video saranno online per un mese). I vincitori delle varie categorie saranno invitati a esibirsi online al concerto di chiusura durante il quale verranno assegnati i premi (salvo normative di restrizione per Covid 19). Nel caso in cui non fosse possibile consegnare i premi questi ultimi potranno essere spediti (spese di spedizione a carico del vincitore).


Art.7 CONVOCAZIONI

I candidati dovranno procedere nel seguente modo:

1) SEZIONE I Cat. J-A-B-C-D-E

Realizzare il video della prima prova ed inviarla entro il 31 Dicembre 2021 solo ed esclusivamente attraverso il sistema wetransfer a [email protected] unitamente alla certificazione della privacy con l’autorizzazione alla pubblicazione alle immagini.

Entro il 10 gennaio 2021 riceveranno comunicazione dell’ammissione alla seconda prova.

Realizzare il video della seconda prova e inviarla entro il 20 Marzo 2022 solo ed esclusivamente attraverso il sistema wetransfer [email protected] unitamente alla certificazione della privacy con l’autorizzazione alla pubblicazione alle immagini.

I video rimarranno online per la valutazione fino al 30 Aprile 2022.

Dopo tale data non sarà più possibile attribuire valutazioni nonostante la diffusione virtuale che rimarrà in rete.

Entro il 10 maggio 2022 riceveranno l’esito del concorso.

2) SEZIONE I Cat. F-G-H e SEZIONE II Cat. A-B-C-D

1. Realizzare il video della prova e inviarla entro il 20 Marzo 2022 solo ed esclusivamente attraverso il sistema wetransfer a [email protected] unitamente alla certificazione della privacy con l’autorizzazione alla pubblicazione alle immagini.

I video rimarranno online per la valutazione fino al 30 Aprile 2022.

Dopo tale data non sarà più possibile attribuire valutazioni nonostante la diffusione virtuale che rimarrà in rete.

Entro il 10 maggio 2022 riceveranno l’esito del concorso.

3) I video, comprensivi del/dei brani registrato/i separatamente, dovranno essere inviati con le seguenti modalità:

ogni singolo video dovrà essere nominato nella seguente maniera: categoria, nome cognome del candidato, autore e titolo del brano

l'inquadratura dovrà essere ORIZZONTALE ed il candidato dovrà essere ben riconoscibile

il video dovrà contenere esclusivamente l'esecuzione senza alcun commento o presentazione

Il Comitato della Giuria si riserva di escludere i materiali pervenuti non correttamente, se di pessima qualità oppure non espliciti nelle immagini.

In caso di esclusione la quota di partecipazione NON verrà rimborsata.

Le Giurie potranno ascoltare online i candidati e attribuire in modo segreto il proprio voto allo scadere dei termini.


Art.8 REGOLAMENTO

1 Nel caso di impossibilità di uno o più membri della giuria, si procederà alla sostituzione a scelta della direzione artistica.
2 La giuria si riserva la facoltà di non assegnare i premi previsti ivi compresi i primi premi assoluti.

3 I concorrenti non ritenuti idonei potranno non essere pubblicati online a giudizio unanime e insindacabile della giuria.
4 Il giudizio finale della giuria è definitivo, insindacabile ed inappellabile.
5 I concorrenti dovranno inviare copia dei brani in programma in formato PDF salvandolo, denominandolo e specificando CATEGORIA COGNOME E NOME DEL CANDIDATO e Autore e Titolo , ad uso della giuria (ad esclusione del pezzo d’obbligo). (es. CAT.E ROSSI MARIA SALZEDO CHANSONS DANS LA NUIT)

E’ determinante questo passaggio per attribuire ad ogni categoria e a ogni candidato la propria partitura senza margine di errore.
6 L’organizzazione non si assume la responsabilità per eventuali danni morali di qualsiasi natura relativi a persone o cose per l’intera durata del Concorso.

7 Tutte le esecuzioni (ad eccezione degli ensemble della Sezione II cat.D) vanno eseguite esclusivamente su ARPA CELTICA (con o senza levette) pena l'esclusione dal concorso.

INFORMAZIONI

Per ogni informazione è possibile [email protected] oppure [email protected] oppure telefonicamente al numero 3349926741

2° Concorso Internazionale

di Arpa a levette(Celtic Harp)



Arpademia

LISTA BRANI A SCELTA

LISTA PEZZI CATEGORIA J fino a 7 anni

B. ANDRES Asters N.1 - (Hamelle ed.)

B. ANDRES Marelles 1-2 Cahier (any piece from the book) – (J. Hamelle and C.)

C. BERGO Cuore di Carta o Il Valzer della caramella o Cade la pioggia da - "Piccole storie d'arpa" (Armelin Musica)

G.BOSIO La canzone degli arpisti di tutto il mondo – Io Suono l'arpa (ed. Musica Practica)

G.BOSIO Il gatto rosso e quello nero (completo) – Io suono l'arpa (ed. Musica Practica)

D. FINNEGAN Tripping to the well - Harper's Choice (Craide na Cruite)

M. GRANDJANY Step by Step or Little Waltz - First Grade Pieces (Carl Fisher)

M. GRANDJANY Bonjour Monsieur Rameau - Little Harp Book (Boosey and Hawkes)

M. GROSSI Studio n.10 pag.8 - (Ricordi)

M. GROSSI Studio n. 21 pag.10 - (Ricordi)

M. GROSSI Studio n. 31 pag.15 - (Ricordi)

M. GROSSI Studio n. 34 pag.17 – (Ricordi)

N. GUSTAVSON Sakura - The Magic RoadT (Salvi)

S.KANGA Sound the trumpets (N.(8) or The Glittering Ballroom (N.10) – Minstrel's Gallery (Maruka Gallery)

I. LO VETERE 1 Piccolo Canone a scelta dai 12 Piccoli Canoni (Curci Milano)

arr. A. McCRANN Einini - Sounding Harps vol.1 (Craide na Cruite)

H. RENIE Grand Mére reconte un Histoire op.110 - (Leduc)

TRAD. Sean Bui - Sounding -Harps vol.1 (Craide na Cruite)

TRAD. Sprightly Widow – Sounding Harps vol.1 (Craide na Cruite)

C.SALZEDO Lullaby for a doll or A lost Kitten – Tiny Tales for Harpist Beginners (Lyra Music Company)

J.WEINDENSAUL Barn Dance Memory or El Numero1 or Midnight Stars -First Grade Pieces (Carl Fisher)


LISTA PEZZI CATEGORIA A fino a 10 anni

B. ANDRES n.1 or 3 or 4 – Aquatintes (Hortensia)

B. ANDRES Study n.1 or 3 – Charades (Hortensia)

B. ANDRES Gavotte – Automates (Hamelle)

B.ANDRES La Gimblette (Hamelle)

C.BERGO Martina "Piccole storie d'arpa"

C.BERGO La Bottega del Caffè da "Piccole storie d'arpa"

C.BERGO La Fatina gentile da "Fiabe con l'arpa"

arr. D. FINNEGAN Mairseail Ri Laoise – Traditional Irish Harp Arrangements vol.1 (D.Finnegan)

arr. O'FLANAGAN Sonny's Mazurka -Sounding Harps vol.2 (Cairde na Cruite)

M. GRANDJANY Reverie or Nocturne or Barcarolle – Trois petites pieces très faciles op.7 (Leduc)

M. GROSSI Study n.12 (pag.116) or 13 (pag.118) – (Ricordi)

S. KANGA Country Dance hp 1 – Miniatures (Alaw)

S.KANGA Mountain Stream (N.22) or Hippopotamus Rag (N.27) or Bedtime Blues (N.28) or Swing Time (N.29) – Minstrel's Gallery (Maruka Music)

SUSAN MCDONALD Alpine Waltz – Harpsolos vol.3 (Musicworks)

H. RENIE Grand' mére Raconte un Histoire – (Leduc)

C. SALZEDO Huntsman's Horns or Tabatiere a Musique – Sketches for Harpist Beginners (Elkan-Vogel, Inc.)


LISTA PEZZI CATEGORIA B fino a 13 anni

B. ANDRES Sarabande - Automates (Hamelle)

B. ANDRES Gaillarde – Automates (Hamelle)

C.BERGO The Wizard Azzerbabù (con rit.) da "Images”

C.BERGO My Autumn da "Images”

J.S.BACH Prelude in C, BWV 846 arr. O'Farrel - The O’Farrell Collection Vol.2 (O’Farrell)

O' CAROLAN Si Bheag's Si Mhor or Colonel John Irwin – The Irish Harper

arr. M.Ni Chathasaigh vol.2 (Old bridge Music)

J.M DAMASE Studio No. 3 - Dix études faciles et progressives (Billaudot)

M.GROSSI Studio 20 (pag.125) or 24 (pag.129) - (Ricordi)

J.HARBISON Bright New Morning - (Irish harp Centre Publications)

SKAILA KANGA Skating on Ice – Miniatures (Alaw)

F. RIZZA Estrella – (Stella Mattutina)

L. ROSSI Passacaglia (Pizzicato)

C.SALZEDO Polka or Tango from “Suite of Eight Dances” - (Lyon&Healy)

A.SANGINETO Rondeau passeggero or Un giro a Vialfrè – Arpacadabra (A.Sangineto)

V. ZITELLO Piuma*


LISTA PEZZI CATEGORIA C fino a 16 anni

F.ALBERTI Study 2 or 4 or 6 – Dix Etudes Progressives (Hortensia)

C.BERGO The Moon Dress o A White Lullaby da "Images"

A.BUCCINI Aubade dans les collines du Monferrato (Arpademia)*

CAROLAN arr.M.Ni CHATHASAIGH Morgan Magan – The Irish Harper Book 2 (Old Bridge Music)

CAROLAN arr.M.Ni CHATHASAIGH Carolan's Draught – The Irish Harper Book 2 (Old

Bridge Music)

I. DANIELI 1 Brano a scelta da Ali d'Arpa (Wicky)

F.J.NADERMANN Study n.5 - Nadermann pour Harpe Celtique (Zurfluh)

F.RIZZA Akiko – (Harpcolumn)

A.SANGINETO Nerissa – Arpa Creativa (A. Sangineto)

V.ZITELLO Dorado*


LISTA PEZZI CATEGORIA D fino a 19 anni

F. ALBERTI Study 1 or 9 – Dix Etudes Progressives (Hortensia)

B. ANDRES Study 4 or 9 – Etudes breves pour petite ou Grand Harpe (Hortensia)

A.BUCCINI Souvenirs d'Enfance - (Arpademia)*

CAROLAN arr. A.M.O'FARREL Carolan's Farewell to Music – (A.M. O'FARRELL)

D.H.CONANT Nataliana – (Golden Cage Music)

D.H.CONANT New Blues – (FC Publishing)

arr. G.HAMBLY O'Farrell's Welcome to Limerick – Traditional Irish Music arranged for Irish Harp (Mayo Abbey Press)

C. PEDRAZZETTI Pucc-pourrì fantasia su arie di Puccini*

E.PESCE Aquae – (Arpademia)*

G.PIPOLO Allegretto (Pizzicato)

F.RIZZA Luminescence – (Stella Mattutina)

arr. KIM ROBERTSON Glenlivet or Moving Cloud – Treasures of Celtic Harp (Mel Bay)

A. SANGINETO Metropolis – Synantis (A.Sangineto)

B. SHALJEAN Prelude in C or Prelude in Bb – 12 Preludes for Pedal or Celtic Harp (Blue Crescent Music)

V. ZITELLO Siciliana – (Stella Mattutina)


LISTA PEZZI CATEGORIA E fino a 30 anni

J.S.BACH Prelude from Lute Suite BWV1006a (A.M. O'Farrell)

J.L.DUSSEK Sonatina n.5 - (Holywell Music)

A.M. O'FARRELL Chorale Variations on Take my life and Let it Be by Me – (A.M. O'Farrel)

G.F. HAENDEL Andante allegro or Larghetto arr. Le Dentu – Haendel Concerto in Bb for celtic Harp (Billaudot)

J.PARRY Any piece at your choice from “John Parry Collection vol. 1 & 2” - (Adlais)

C. PEDRAZZETTI Arancio, fantasia su arie di Verdi e Puccini*

C, PEDRAZZETTI Cavalli e Pastorelle, fantasia su arie di Cavalli, Giordano e Mascagni*

K. ROBERTSON Boundless – Treasures of Celtic Harp (Mel Bay)

A. SANGINETO Thule – Synantis (A. Sangineto)

B. SHALJEAN Fantasia on a Sonata by Cardon – (Blue Crescent Music)

*i seguenti brani sono disponibili su richiesta scrivendo all'indirizzo [email protected]